Nov 20

Le novità per il risparmio energetico e la ristrutturazione edilizia

Le novità per il risparmio energetico e la ristrutturazione edilizia

Ai sensi dell’art. 1, co. 47, lett. a), L. 23.12.2014, n. 190 (Legge di Stabilità per il 2015), la detrazione per interventi di riqualificazione energetica è riconosciuta nella misura del 65% per le spese sostenute nel periodo 6.6.2013-31.12.2015 (modifica dell’art. 14, co. 1 e 2, D.L. 63/2013, conv. con modif. dalla L. 90/2013). La detrazione spetta sempre nella misura del 65% anche per le spese (documentate e rimaste a carico del contribuente) sostenute per:
– interventi su parti comuni condominiali o che interessano tutte le unità immobiliari del condominio sostenute nel periodo suddetto;
– acquisto e posa in opera di schermature solari sostenute dall’1.1 al 31.12.2015, nel limite di Euro 60.000;
– acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili sostenute dall’1.1 al 31.12.2015, nel limite di Euro 30.000.
Ai sensi dell’art. 1, co. 47, lett. b), L. 190/2014, la detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio è riconosciuta nella misura del 50% per le spese sostenute nel periodo 26.6.2012-31.12.2015. E’ prorogato al 31.12.2015 anche il riconoscimento della detrazione del 50%, a favore dei contribuenti che usufruiscono di quella per interventi di recupero edilizio, per le spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici della categoria A+ (A per i forni) destinati all’immobile oggetto di ristrutturazione. In particolare, tali spese d’acquisto sono computate, ai fini della fruizione della detrazione, indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione che fruiscono della relativa detrazione (modifica dell’art. 16, co. 1 e 2, D.L. 63/2013).

No comments yet.

Leave a Comment

reset all fields